Disturbo Bipolare: definizione e sintomi

Il Disturbo Bipolare, come la Depressione, è un Disturbo dell’Umore.
Il disturbo bipolare è caratterizzato dalla presenza di episodi maniacali misti che comprendono i sintomi della mania e della depressione.
Durante la fase in cui prevale la componente maniacale la persona ha un elevato livello di attività in ambito lavorativo, sociale, sessuale etc. ; presenta una loquacità elevata, ha l’impressione che i pensieri si succedano rapidamente; diminuisce il bisogno di sonno.
La persona che presenta un disturbo bipolare e si trova in questa fase ha un autostima elevata, può essere convinta di possedere particolari poteri o talenti; si distrae facilmente e non è in grado di mantenere l’attenzione su un compito; nei casi più gravi ci può essere un coinvolgimento in attività piacevoli che possono avere conseguenze spiacevoli: per es. spese folli. A questa fase caratterizzata da episodi maniacali ne segue una caratterizzata da un umore depresso (leggi disturbo depressivo).
Ovviamente i modi e i tempi con cui l’umore oscilla tra questi due poli, varia da individuo a individuo.

Si distingue tra distubo bipolare Tipo I, caratterizzato dalla presenza di uno o più Episodi Maniacali o Episodi Misti per almeno una settimana;  Tipo II, caratterizzato dalla presenza di uno o più Episodi Depressivi Maggiori accompagnati da almeno un Episodio Ipomaniacale.

In entrambi i casi le persone affette da tale disturbo provano un disagio clinicamente significativo che si manifesta con una compromissione del funzionamento sociale, lavorativo, scolastico etc. e di altre importanti aree del funzionamento.